Carciofi sott'olio

In questo periodo, la terra  produce molteplici frutti, questa frase mi ricorda  il Cantico delle Creature di San Francesco e di come la natura è  così generosa nei nostri confronti.Il tema dell'uscita dell'Italia nel piatto questo mese è dedicato alla frutta e verdura Igp. Per questa uscita propongo  i carciofi locali sott'olio visto che la nostra fertilissima terra ne produce in quantità enormi.
Ingredienti:
26 Carciofi
500 ml di aceto 
500 ml di acqua
olio extra vergine di oliva
origano 
1 spicchio d'aglio 
peperoncino dolce 
sale 
Procedimento :
Ho pulito i carciofi, eliminando le foglie dure più esterne fino ad arrivare al cuore del carciofo che e tenero e chiaro.A questo punto ho tagliato le punte del carciofo a circa metà dell'altezza utilizzando un coltello con la lama liscia.
Ho messo i carciofi puliti in acqua acidulata (acqua limone spremuto  e sale), dove li ho lasciti finchè non li ho cotti.In una pentola abbastanza capiente ho versato  acqua, aceto e sale; appena ha iniziato a bollire, ho tagliato tutti i carciofi in quattro parti; li ho scolati e l'ho versati in pentola. Dopo due minuti li ho scolati facendoli raffreddare su un canovaccio.Una volta raffreddati, ho avvolto  il canovaccio con i carciofi all'interno dove sono stati per circa 12 ore,Questa operazione ha permesso che gli stessi si asciugassero bene e  quindi idonei per andare sott'olio. Ho messo i carciofi in una zuppiera dove li ho conditi con aglio, origano, peperoncino dolce e olio extra vergine di oliva.Dopo circa 4-5 ore ho posizionato i carciofi  all'interno dei vasetti di vetro a chiusura ermetica, dove li ho coperti di olio di mais senza chiudere il tappo.Ho fatto riposare i in un luogo fresco controllando per due tre giorni che il livello dell'olio non scende al di sotto dei carciofi.Ho chiuso  i barattoli e li ho fatti  riposare per un mese prima del consumo.
Andiamo ora a farci un giro nelle altre regioni per vedere le loro proposte:
Piemonte: Baci di dama
Friuli-Venezia Giulia: Mela Zeuka 

Share:

13 commenti

  1. Adoro i carciofi e la tua ricetta! Mi piacerebbe averne in quantità industriali per poterli mettere tutti nel vasetto come hai fatto tu!!!! Mi toccherà fare un salto in Campania... :-)

    RispondiElimina
  2. e be, cambi vestitino al blog e nemmeno me lo dici? ao Pasqua!
    Bellissimo tutto bianco lucente, sempre bravissimo... e che buoni i tuoi carciofi!! un bacio!

    RispondiElimina
  3. Adoro i carciofi in tutte le salse, però sott'olio sono irresistibili.

    RispondiElimina
  4. Complimenti per il nuovo look! Mi piace! I carciofi? Buonissimi in tutti i modi, ottimo metodo per conservarli e aggiungerli alle insalate estive.

    RispondiElimina
  5. I carciofi sotto'olio è una di quelle preparazioni che mia nonna e mia madre non hanno mai voluto affrontare e io sono cresciuta con questo spauracchio .
    A vedere il tuo passo passo quasi quasi mi viene la voglia.
    §Sempre post che sanno mettere l'acquolina in bocca.

    alla prossima :)

    RispondiElimina
  6. ehhh...i carciofini sott'olio sono una prelibatezza infinita! troppo buoni!
    li ho preparati anch'io qualche settimana fa...con mio figlio che mi gironzolava intorno mentre li preparavo e li mangiava crudi, a stento sono riuscita a ricavare qualche vasetto!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Meravigliosi carciofi... sott'olio non si smette di mangiarli mai: per antipasto, per contorno. Con un buon pane creano dipendenza!

    RispondiElimina
  8. Buonissimi i carciofi...i carciofini sott'olio, ricordo quando li preparava la mia mamma!

    RispondiElimina
  9. Buonissimi i carciofi...i carciofini sott'olio, ricordo quando li preparava la mia mamma!

    RispondiElimina
  10. Amo i carciofi sott'olio, una delle preparazioni irrinunciabili ogni anno in casa di mia madre.. lei però prepara i carciofini, odiosissimi da pulire, meravigliosi da gustare!
    Però mi piacerebbe provare la tua ricetta e tentare con carciofi di dimensioni normali :)

    RispondiElimina
  11. troppo buoni i carciofi sott'olio, bravo Pasquale

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Deliziosi i tuoi carciofi sott'olio. E poi il procedimento è spiegato così bene, che la voglia di provarci è tanta. Complimenti Pasquale!

    RispondiElimina