Spaghetti alle vongole veraci,#flashbang# con pomodorino giallo.

Il tema sfida n° 48 del mese di maggio dell'Mtchallange è " 'o spaghetto ca' pummarola ". Noi campani con la pummarola ci facciamo davvero di tutto......, in cucina e in ogni cantina domestica non può assolutamente mancare.Nei mesi estivi come per il maiale in inverno,la trasformazione dei pomodori diventa una festa familiare, dove è coinvolta tutta la famiglia.Per tradizione si usa conservarla in vari modi,intere nel barattolo con il sugo, pelati, a "pacchetelle"(sarebbe pomodori tagliati a 4 parti e messe pressate  nel barattolo) e infine il sugo o più comunemente chiamata a sarza. Quando poi i barattoli e bottiglie sono messi in un grosso bidone per la sterilizzazione, ci si consola per il lavoro svolto con una grande spaghettata " 'ca pummarola ngopp" di massa.  
A proporre la sfida è stata la vincitrice della sfida n° 47 sul pan di spagna, Paola Sabino del blog fairies kitchen.
Interessante tutto il post di presentazione di Paola, dove ho potuto osservare la diversità degli spaghetti alle vongole fujute tra Napoli e Caserta.Entrambe hanno un filo logico dettate naturalmente dall'inventiva dei due territori.Gli spaghetti alle vongole fujute del litorale Domizio sono con olio,pomodoro fresco,prezzemolo e sale, senza vongole per il semplice motivo che i pescatori per le difficoltà economiche erano costretti a vendere tutto il pescato, da qui il termine fujute. Termine che veniva spesso usato dal pescatore quando tornava a casa e la moglie già aveva preparato la base per lo spaghetto alle vongole.
Ripropongo io invece lo spaghetto alle vongole con una cottura che ho definito "flashbang".Questa ricetta prevede che la pasta sia saltata nella salsa di pomodoro con le vongole ancora vive accompagnate da 1/2 mestolo di acqua di cottura. Flashbang: assistere all'esplosione quando si salta la pasta e rimanere accecati di taluna bellezza. 
Ingredienti:
140 g Spaghetti
12 Vongole Veraci grandi
1 spicchio d'Aglio 
olio extra vergine di oliva
9 pomodorini giallo
prezzemolo 
sale 
pepe
peperoncino dolce
La bellezza di queste vongole veraci che sono quasi introvabile sul mercato, eccetto vari periodi dell'anno.La vongola verace strutturalmente è diversa da quella della laguna e dai lupini.Ha un sapore più marcato e il frutto all'interno non tende ad asciugarsi.
Procedimento:
Un procedimento diverso da quello tradizionale, ma a mio parere irresistibile, alla fin avremo uno spaghetto alle vongole cremoso e ben amalgamato.
Per prima cosa ho messo a bollire l'acqua che ho salato ( non molta acqua), poi mi sono assicurato che tutte le vongole fossero vive, immergendole in acqua di mare, che non è la stessa cosa di acqua e sale.Fortunatamente il mio spacciatore di pesce fresco è attrezzato e dal mercato del pesce porta con se sempre delle taniche piene di acqua marina.
In una padella ho messo l'olio extra vergine di oliva  e lo  spicchio d'aglio schiacciato.La procedura di soffritto e' durata per circa 9 minuti, più lenta e' questa operazione maggiore sarà l'aroma che l'aglio rilascia nell'olio extra vergine di oliva. L'aglio non deve dorare ma deve cuocersi lentamente, quindi ho messo la padella sul fornello del caffè a fuoco lentissimo. 
Trascorso i nove minuti ho versato i pomodorini gialli nel soffritto e ho fatto andare a fuoco normale per 6-7 minuti.Una volta raffreddo ho messo le vongole.
In una pentola con non troppa acqua salata (ma non troppo)  ho cotto la pasta togliendola dall'acqua 5 minuti prima dei 14 minuti previsti.L'ho  versata nel pomodoro giallo con vongole e un mestolo di acqua di cottura e l'ho finita di cuocere per altri 3-4 minuti coperta con un coperchio e girando spesso.
Ho lasciato riposare 4-5 minuti ho spadellato il tutto e ho servito, guarnendo con il prezzemolo e il pepe e pochissimo peperoncino dolce.
Il mix delle due cotture, ha permesso all'amido della pasta di amalgamarsi e legare bene con il liquido delle vongole.Spaghetti cremosi  intenso nel  sapore, adatti per un grande evento come questo dell'Mtc. 
Con questa ricetta partecipo alla sfida n° 48 dell'Mtchallange 

Share:

8 commenti

  1. Bè, credo che lavare le vongole nell'acqua di mare sia tutt'altra cosa che lavarle nell'acqua (dolce) e sale! Mi piace lo scrupolo con cui hai preparato questo piatto; un esempio è la durata del soffritto: ben 9 minuti per cuocere l'aglio! Hai fatto un piatto irresistibile che mi piace tantissimo! A presto

    RispondiElimina
  2. Le vongole veraci sono la mia passione fin da bambina. E quelle in foto sono a dir poco stupende, solo voi campani ne avete di così belle. Ma soprattutto solo da voi ho visto trattare il pesce con rispetto a partire dai pescatori fino al pescivendolo che lo incarta per farlo portare a casa...sembrano quasi dei pacchetti regalo. O almeno così mi è capitato di vedere.
    Bellissima proposta, caro Pasquale! Mi piace come hai fatto si che l'aglio rilasci il suo aroma (adoro!!) senza essere invasivo, mi piace il fatto che la pasta abbia terminato la sua cottura in padella di modo che prenda tutto il sapore delle vongole e del sughetto, mi piace come è mantecata. Mi piace tutto da matti! E quela spolverata di prezzemolo finale a cui io non rinuncio mai... bravo, bravo bravo!!!
    Ogni volta che passo di qui avrei voglia di tornare giù e farmi un bel giretto in Campania... magari la prossima volta ti faccio sapere!

    RispondiElimina
  3. me le spazzolerei adesso seduta stante... il profumino arriva fin quà :)

    buon week end

    RispondiElimina
  4. Anch'io metto a mollo le vongole nell'acqua di mare, il mio procedimento é molto simile, l'unica differenza sta nel fatto che ne sguscio più di metà per non perdere tempo dopo quando le ho nel piatto, quindi ne faccio aprire un po' al naturale a parte, le sguscio e poi le butto all'ultimo momento nel sughetto con le altre quando salto gli spaghetti col loro liquido filtrato 😊 un po' di lavoro ma tanta soddisfazione vero?I pomodori gialli li ho appena usati anch'io per l'mtc, i prossimi muoiono insieme alle vongole col flashbang!!

    RispondiElimina
  5. Un piatto fantastico!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Le differenze nei modi di preparare uno stesso piatto, tra una città e l'altra, mi hanno affascinata da sempre :) pochi km di distanza e tante piccole sfumature :) Mi piace molto la doppia cottura per questo piatto di spaghetti con vongole. Complimenti e grazie mille per la tua ricetta :)

    RispondiElimina
  7. vabbè,pasquale....l'esplosione l'ho sentita pure qui a singapore: io e mio marito,al quale ho declamato il tuo post per colazione e ora è qui che non ha pace... la foto di quelle vongole è da strappare il cuore,ma questi spaghetti sono assolutamente la fine del mondo. Per laselezione degli ingredienti,la tecnica dellapreparazione, la poesia dell'introduzione...è la tua gara e l'hai onorata alla grande!

    RispondiElimina