Calamarata pesce spada, melanzane e menta

L'ennesimo post sul pesce spada e melanzane......, il piatto che ha conquistato il nostro palato!!!!!!!Chi si è trovato in Sicilia, di sicuro non avrà fatto rientro a casa, senza aver degustato le casarecce con il pesce spada al profumo di menta.
Quattro anni fa fu amore a prima vista per questo piatto che poi abbiamo replicato decine e decine di volte.Alla fine ci siamo stabilizzati su un metodo di cottura e su un formato di pasta diversi dalla tradizione siciliana.
Una cottura sezionata senza stressare troppo gli ingredienti, e un formato di pasta , la calamarata  ( 1/2 pacchero) dall'utilizzo versatile con ogni condimento.Se non si vuole sbagliare formato di pasta la calamarata ( 1/2 pacchero)  mette sempre d'accordo tutti.
Ingredienti:
300 Calamarata
250 Pesce Spada
2 piccole melanzane lunghe
15-20 pomodorino dell'orto
1 scalogno
menta
olio extra vergine di oliva
sale

Procedimento:
Ho lavato e asciugato le melanzane, l'ho tagliata a funghetto friggendola in una padella larga antiaderente,  con un filo d'olio extra vergine di oliva e qualche fogliolina di menta.A fine cottura aggiustare di sale.
Ho privato il pesce spada dalla pelle e l'ho tagliato a bocconcini.In una padella di alluminio, ho fatto rosolare a fuoco lento lo scalogno,appena ha incominciato a prendere colore  ho unito il pesce spada.Ho alzato la fiamma è l'ho fatto rosolare mescolando continuamente e aggiustando di sale. Niente vino nel pesce fresco, per me è assolutamente vietato, quindi ho aggiunto 1/2 bicchiere di acqua.Appena sfumata, ho tolto il pesce spada dalla padella, riponendolo in un piatto.In quel fondo di cottura dove e' stato rosolato il pesce spada ho cotto il pomodorino, precedentemente sbollentato e privato della pellicina e aggiustare di sale..Ho fatto cuocere i pomodorini per 7-10 minuti.Trascorso il tempo ho versato nella padella le melanzane cotte in precedenza e il pesce spada.Ho fatto insaporire per 4-5 minuti a fuoco lento.Ho terminato la cottura aggiungendo qualche fogliolina sminuzzata di menta.In una pentola con abbondante acqua salata ho cotto la calamarata,  l'ho scolata al dente ( 2 minuti prima della cottura prevista) e li l'ho saltata nella padella con il condimento .Gli ho dato due minuti di riposo  guarnendo con qualche fogliolina di menta.

Share:

4 commenti

  1. Tu non lo puoi sentire, ma ho la mancia che brontola guardando questo piattino!!!!

    RispondiElimina
  2. Vero che la calamarata si presta bene, benissimo in questo connubio sopraffino!
    saluti Su

    RispondiElimina
  3. Buonissimo, il profumo lo posso immaginare pur non sentendolo. Anche a me piace questo tipo di pasta, rispetto al pacchero tiene meglio la cottura.

    RispondiElimina
  4. Golosissimo e invitante questo tuo piatto! Che acquolinaaaaaaa
    Ti abbraccio
    ciaooo
    http://pentoleevecchimerletti.blogspot.it

    RispondiElimina