Pasta con pomodoro nero di Crimea e melanzane

Mangiare non è soltanto trasformare o cuocere il cibo: è dono, spiritualità, amicizia, fraternità, bellezza, calore, sapienza, profumo, semplicità, compagnia. E' uno di tanti aforismi di Gino Girolomoni, fondatore dell'omonimo cooperativa che produce pasta biologica seguendo un etica Cristiana : amore e rispetto per il pianeta e le persone che la abitano.
Ho condito la pasta Girolomoni con pomodori neri di Crimea, melanzane e fiordilatte. E' stato il mio primo utilizzo del pomodoro nero di Crimea, che proprio nero non è. Il suo colore che sta tra il  marrone scuro e il verde scuro è dato dalle elevate concentrazione di licopene (rispetto ai rossi comuni), uno degli antiossidanti più potenti presenti in natura.   
Ingredienti:
500 g Fusilli Girolomoni 
500 g pomodorini Nero di Crimea 
2 melanzane medie tipo campania
100 g di Fiordilatte
Olio extra Vergine di Oliva Goccia di Sole 
Basilico
1 Spicchio di Aglio
Sale
Procedimento: 
Lavate e asciugate i pomodorini neri di Crimea; tagliateli a metà. In una padella, scaldate l'olio extra vergine di Oliva Goccia di Sole e uno spicchio di aglio schiacciato, appena inizia a soffriggere unite i pomodori neri di Crimea poggiando il lato del taglio nell'olio. Cuocete a fuoco basso per 6-7 minuti; aggiustate di sale. Togliete la padella dal fuoco e coprite con un coperchio ermetico. Questo procedimento permette al pomodoro nero di Crimea di cuocere ancora. Dopo 15 minuti private il pomodoro della buccia. 
Lavate le melanzane, tagliatele a funghetto e friggetele in una padella con poco olio extra vergine di oliva e qualche fogliolina di basilico, se necessario coprite con un coperchio per terminare la cottura. Aggiustate di sale. Amalgamate le melanzane con i pomodorini neri di Crimea preparati in precedenza. 
In abbondante acqua salata, lessate la pasta Girolomoni, scolatela al dente e saltatela nella padella con il pomodoro nero di Crimea e le melanzane tipo campane. Fate riposare la pasta due minuti e impiattate guarnendo con il fiordilatte tagliato a dadini e del basilico. 

Share:

1 commenti