A grande richiesta: la squisita e premiata carbonara atto II

Sicuramente questo piatto ha suscitato tanta curiosità da parte di tutti i miei amici che mi hanno chiesto di aggiungere le foto della completa esecuzione.Ringrazio Yrma di A Fiamma Dolce, e ricambio i saluti a l'ideatrice della ricetta, la mamma di Yrma.
Ingredienti:
300 g Vermicelli
4 Tuorli d'uovo
200 g Latte intero
Buccia Grattugiata di Limone
100gr tra Pancetta e Salame 
3/4 Cucchiai di Olio Extra Vergine di Oliva 
50 Gr di Burro
Pecorino Romano e Parmigiano Reggiano in proporzione 1 a 3 
Sale 
Pepe 
Prezzemolo
Procedimento:
In una pentola far sciogliere il Burro nell'olio Evo, rosolare la pancetta e salame e spegnere, senza aggiunta di niente.
In una ciotola lavorate i tuorli d'uovo, il latte , un pizzico di sale.pepe, buccia di Limone,un cucchiaio di prezzemolo tritato e i formaggi grattugiati.Cuocere la pasta in  abbondante acqua salata, scolarla al dente e non completamente asciutta, versala nella padella e saltarla per qualche minuto, lasciarli il giusto riposo e servite decorandola con scorza di limone e prezzemolo.
Una Delizia 
Buon Appetito

Share:

40 commenti

  1. Ma sai che li faccio anche io, quasi uguali? senza buccia di limone, e con il guanciale... del resto, la caso e ova, è una delle basi della cucina del centrosud... facile pensare a qualche spunto, da queste basi! Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Teresa i tuoi commenti e suggerimenti sono sempre preziosi e arricchiscono il mio blog.

      Elimina
  2. Sempre buona e perfetta esecuzione!!!!!!!!!!!!!
    Complimenti a Yrma alla mamma e a TE!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Una buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Renata comunque sono rimasto innamorato di questa versione di carbonara, ideatore rimane sempre la mamma di Yrma.

      Elimina
  3. Mostruosamente bbbbbona! Oggi ti faccio concorrenza con l'amatriciana!! Ma lo sai che ancora non ho capito se amo di più l'amatriciana o la carbonara!!! Secondo me se la battono alla grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me elly piace di piu' la matriciana, poi la versione che ci mostri te sul blog e' sempre la miglio, classica.
      A presto

      Elimina
  4. Stranamente in vita mia non ho mai fatto la carbonara per una'avversione all'uovo crudo.Però penso che con il limone e il latte il sapore venga ingentilito un po'.Questa la proverò.Ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che il limone rompe un po l'aroma dell'uova, il latte invece permette all'uovo di rimanere cremoso senza fare i grumi gialli, ma comunque l'uovoe' cotto.
      A presto

      Elimina
  5. Magnifico questo passo-passo, Pasquale!!!!perfetto!!!Sei stato nuovamente bravissimo e sono certa che i tuoi amici apprezzeranno moltissimo!!!!Complimenti!! Ringrazio te per la perfetta esecuzione di questo piatto a me molto caro. A presto!!

    RispondiElimina
  6. J'adore les ardons et ces pâtes sont bien à mon goût, très appétissant!

    Bisous

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spettacolare! Adoro l'aggiunta preziosa e raffinata del prezzemolo e scorza di limone, la provero'!!

      Elimina
  7. Meravigliosa la carbonara della mamma di Yrma, e complimenti per l'esecuzione!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie alla mamma di Yrma che ci ha regalato questa versione ad hoc.

      Elimina
  8. bellissimi,bravo!Dai piatti semplici di tradizione nascono capolavori,che sono i segreti dei grandi chef!Chi crede che postando trofei culinari improbabili come opere d'arte,deve ancora imparare molto! GRANDE PASQUALEEEEEEEEE

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. ma quanto deve essere buona mi hai fatto venir fame

    RispondiElimina
  11. CHE BEL BLOG! questa carbonara è davvero a puntino!

    RispondiElimina
  12. Questa ricetta piace davvero a tutti, credo proprio che la proverò presto!!!

    RispondiElimina
  13. la provero' di sicuro...latte..limone...intrigante!
    complimenti a te ed a Yrma per questa fantastica ricetta!

    RispondiElimina
  14. Direi ineccepibile :-)!!! Io non ci ho mai messo il limone...proverò!
    Laura

    RispondiElimina
  15. 2 fili li mangerei con piacere ciao

    RispondiElimina
  16. la carbonara è un classico della cucina italiana....siamo proprio bravi daiiiiii, molto succulenta la tua!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie flo, e cero noi Italiani sul campo culinario siamo davvero bravi.

      Elimina
  17. veramente magnifica un primo piatto che diventa anche unico con grande gusto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto Carmine, quandi si fa la carbonara di solito non si mangia piu' niente.....

      Elimina
  18. ma è qualcosa di sublime! bravissimi ad entrambi!!!!
    buona giornata
    spery

    RispondiElimina
  19. Buonissima!!!
    Complimenti! Ciao

    RispondiElimina