Paccheri alla Puttanesca di una Rana......

Finalmente dopo giorni di assenza posso dedicarmi di nuovo al mio blogghino, un po mi e' mancato come si sono mancate anche le sbirciatine sui blog dei miei amici cari di forchetta.
Oggi come dicono i toscani, si presenta un piatto un pò inedito se vogliamo, perchè un po nasce dalla voglia di fare la rana pescatrice  come secondo piatto, un pò dalla curiosità di gustarsi questo sughetto con la Pasta di Gragnano.Purtroppo non ho resistito e ho eseguito la seconda opzione. 
Ingredienti:
400-500gr Rana Pescatrice
300gr Paccheri
250 Pomodorini Vesuvio Home Made
10 Olive
7-8 Capperi
Olio Extra Vergine di Oliva
Prezzemolo
Pepe

Procedimento:
La cucina mediterranea e' semplicità, equilibrio giusto e  veracità degli ingredienti, un trio che rende questa cucina insuperabile e amata in tutto il mondo.
In un padella di alluminio, far rosolare ma non ingiallire l'aglio a fuoco lentissimo, poi aggiungere la rana tagliata a pezzi, i capperi, le olive e far rosolare il tutti per 4-5 minuti prima di aggiungere i pomodorini del vesuvio Home Made.
Aggiungere ora due bicchieri d'acqua e far andare il tutto a fuoco lento, permettiamo in questo caso che la testa della rana faccia sapore come se avessimo fatto il fumetto da parte.
Salare con Gemma di Sale  e in 15-20 minuti e il nostro composto sara' pronto.
Cuocere i Paccheri Fud in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli nel sughetto preparato.
Dargli sempre il giusto riposo.
Buon APPETITO.

Share:

43 commenti

  1. Hummm... j'adore les pâtes est ce plat et bien consistant, un vrai délice!

    bisous

    RispondiElimina
  2. Ma che meraviglia...Quando torni lo fai sempre alla GRANDE!!!!!!
    Complimenti!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao!
    Bentornato!
    Buonissima questa puttanesca! Io la faccio nel modo classico ma anche così deve essere super squisita!
    Un bacione, ciao!!!

    RispondiElimina
  4. Finalmente mi rifaccio gli occhi con qualcosa di gustoso!!! sempre unico! ;-)
    buona giornata!
    :-)

    RispondiElimina
  5. Come al solito impeccabile , deve essere molto saporita ,si puo fare.....

    RispondiElimina
  6. ciao Pasquale
    ottimo e bravissimo a non buttare la testa!!! che sembra sia povera di carne ma....vedessi come la riduciamo noi!! ^_^
    ora che il piatto è andato dimmi un po' olive e capperi hanno inciso in maniera decisa sul gusto?
    complimenti e a presto....mi segno questa tua versione visto che è un pesce apprezzato qui da me *_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima riflessione annaferma,infatti quesro piatto l'ho pensato piu' come un secondo che penso sia davvero deliziosa, la carne della rana riesce a mantenere la sua naturale delicatezza.Il problema e che con il sugo mi avrei inzuppato pane a volonta' allora ho preferito i paccheri.
      Brava e a presto

      Elimina
  7. Pasqualeeeeeeeeeeeeeeeeeeee, sei il re dei paccheri :-)))Come li prepari tu, credimi...non li prepara nessuno!!!!Gli rendi proprio giustizia e mi fai venire una voglia di mangiarli incredibile!!!Un altro piatto da gourmet!!!complimenti davvero!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Yrma W il Pacchero x sempre.
      A presto

      Elimina
  8. Non c'è che dire....il tuo è prorio un blog da.......PACCHERIIIIIIIIIIII. Bravo come sempre... PS ci dividono cr 30km (verso il beneventano).....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi Rita Telese o Montesarchio, se faremo qualche sagra in primavera saro' lieto di invitarti.
      A presto

      Elimina
  9. ben tornata, delizioso questo piatto... che fame a quest'ora..

    RispondiElimina
  10. omg,già sento il profumo,un primo a dir poco spettacolare!!!!

    RispondiElimina
  11. questa pasta con rana pescatrice ( che adoro tantissimo) è una bontà unica! ti rubo questa versione poichè cucino spesso questo squisito pesce!
    abbracci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adoro questo primo piatto con la rana pescatrice...lo trovo a dir poco geniale!

      Elimina
  12. che bontà! Appena scoperto il tuo blog!! Mi piace mi piace!!
    A presto
    Claudia
    http://petitecuilliere.blogspot.com/

    RispondiElimina
  13. E chi glielo da il giusto riposo a questa meraviglia???Io no di certo,li mangerei già durante la mantecatura.E' da un po' di tempo che mi propongo di cucinare un primo secondo il tuo stile,pero' a casa il pesce piace solo a me e quindi rimando sempre a occasioni migliori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato davvero che agli altri componenti della famiglia non piaccia, Antonietta a casa mia sembrano divoratori, pero' ho imparato loro ed ai miei amici che la pasta (parliamo di buona qualita') deve riposarsi.
      Grazie

      Elimina
  14. La signora della pescheria di fiducia al mare mi regala sempre mille ricette fantastiche però sulla rana pescatrice si raccomandò: fai la cosa più semplice, un sughero leggero, il resto lo farà la freschezza del pesce. Ed è proprio così, ci sono cose buone semplicemente...e quindi bravissimo...hai centrato in pieno anche stavolta. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima la Signora della Pescheria, e dice cose giustissime, senza ingrediente fresco e di qualita' la persona vicina ai fornelli non puo' fare certo miracoli.
      Grazie Gioppa

      Elimina
  15. fantastico piatto...
    l'idea delle olive e capperi..mi intriga non poco..è da provare!!
    bravissimo!!

    RispondiElimina
  16. Pasquà ti dico solo questo. Qualora, come credo, i paccheri fossero finiti, spero tanto che sia rimasta quella padellona con un po' di sughetto. Mi dai un paio di fette di casareccio e io ceno con la superscarpetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elly prima o poi organizzeremo faremo un raduno, naturalmente cuciniamo noi....

      Elimina
  17. Bravissimo! Un piatto fantastico!! :) Buonanotte!

    RispondiElimina
  18. bellissima ricetta, simpaticissimo titolo!! bravissimo come sempre, re dei primi piatti!!

    RispondiElimina
  19. molto particolari da provare

    RispondiElimina
  20. Ma dai, che originale e gustosa ricetta, bravissima!!

    RispondiElimina
  21. E' l'unica volta dove vorrei... 2 paccheri, che buoni, ciao un abbraccio.

    RispondiElimina
  22. una ricetta molto appetitosa!!! questi paccheri si mangiano con gli occhi! bravissima ^_^

    RispondiElimina