Paccheri alla bufalina

L'uscita del mese di maggio della rubrica l'Italia nel Piatto ha come tema del latte e i suoi derivati che il territorio offre.Vivendo a Caserta notoria patria della mozzarella di bufala la mia ricetta ha come ingrediente questo formaggio fresco conosciuto fin dall'antichità. Un formaggio delicato, raffinato e gradevole.
Personalmente adoro mangiare la mozzarella di bufala in "purezza", essa non e' un alimento da mistificare o trasformare, la mozzarella di bufala E' un prodotto naturale!!

Al tempo d'oggi la figura dello chef viene associato spesso a sperimentazioni un po' troppo azzardate, dissacrando degli alimenti "tipo la suddetta mozzarella " per guarnire delle pietanze ad uso ad uso esclusivamente estetico.
Oggi gli chef passano più tempo in TV, ( interviste , eventi,e talk show ) che dietro i fornelli.Ormai sono considerate delle vere star sostituendo personaggi che fanno vera comunicazione.
Le grosse aziende alimentari li hanno ingaggiati per pubblicizzare i loro prodotti, e le star anche andando contro i loro principi accettano tali compromessi.Questo per dire che ultimamente ho visto dei piatti proposti da detti signori, dove la mozzarella di bufala è stata totalmente violentata.
Sono convinto però che i consumatori non prenderanno mai in considerazione queste dissacranti proposte, come non compreranno mai porzioni si pasta cotta sottovuoto.Quella preparazione è stata pensata per l'equipaggio degli astronauti per le loro missioni nello spazio, quindi comprensibile per tale scopo, ma per noi normali terrestri ................???????
I consumatori sanno che la mozzarella ha 3-4- giorni di conservazione massima, quindi tu  chef stellato lasciandola macerare per tre giorni nella busta, per renderla  molle per i tuoi giochetti dimostrativi, chi vuoi che segue questa idea ......????????????

Rilanciare la mozzarella di bufala significa portare l'alimento in tavola nella sua naturale purezza e freschezza!!!!! 
La Mozzarella 
non è un formaggio,
non e' una pietanza.........
Andiamo alla ricetta, facile facile e senza scenografie sconvolgenti, in fondo questo piatto va mangiato e non di certo appeso al muro.
Ingredienti:
300 g di paccheri
400 g di pomodorini home made
1 mozzarella di bufala dop freschissima
basilico
aglio
olio extra vergine di oliva
Procedimento:
Ho messo la padella sul fornello del caffè a fuoco lentissimo e ho fatto appena soffriggere  l'olio extra vergine di oliva con aglio e basilico.Questa procedura e' durata quindici minuti, infatti più lenta e' questa operazione maggiore sarà l'aroma che l'aglio rilascia nell'olio extra vergine di oliva.Ho aggiunto  i pomodori conservati in barattoli fatti in casa, visto che siamo ancora fuori stagione, ed  ho lasciato cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti e comunque  finchè il sugo non si sia ben ristretto.A questo punto ho versato nel sugo il latte di bufala o "latticello" che ho ricavato strizzando una mozzarella tagliata a dadini.Ho amalgamato il tutto e ho spento il fuoco.
Ho fatto cuocere i paccheri  in abbondante acqua salta , l'ho scolata al dente  e l'ho saltata in padella con il sugo alla bufalina, ho dato il giusto riposo e ho impiattato guarnendo con la mozzarella di bufala che ho strizzata in precedenza.
Buon Appetito 
Ed ora andiamo nelle altre regioni a scoprire la cultura del latte e i suoi derivati nella loro tradizione culinaria .
Latte e i suoi derivati
Lombardia- Riso al latte 
Trentino Alto Adige -  Torta Simona, ricetta originale trentina 
Emilia Romagna - Buslàn - Ciambella Piacentina 
Liguria -  Budino di latte 
Marche - Il lattaiolo in pasta matta 
Umbria -  Torcolo al latte 
Molise - Pesche di Castelbottaccio 
Puglia - La ricotta fatta in casa 
Calabria- Pitta China con ricotta e salsiccia

Share:

16 commenti

  1. Ciao Pasquale, allora se va mangiato e non appeso al muro, sono già con le gambe sotto al tavolo, non posso mica perdermi questa bontà! Un abbraccio a presto

    RispondiElimina
  2. Questa pasta è così invitante, che quasi sento il profumo da qui!
    Concordo in tutto, questi chef eseguono preparazioni dove la forma e la sostanza di ciò che si mangia è stravolte da magie chimiche: a me piace "mangiare le cose che corrispondono al loro nome, alla loro natura originaria. Evviva la purezza, viva il gusto semplice e pulito.
    un saluto
    Su

    RispondiElimina
  3. ricetta semplice ma che punta tutto sulla qualità degli ingredienti... e la mozzarella lì da voi è il massimo!!! complimenti per la preparazione, sono queste le preparazioni più difficili da effettuare! un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Una ricetta dai sapori ben decisi. Concordo con te sul fatto di gustare la mozzarella nella sua purezza, solo in questo modo è possibile gustarla. Per lo stesso motivo io sul pesce fritto non metto limone.
    Un caro saluto e grazie di tutto.

    RispondiElimina
  5. bontà assoluta, bravo!!! sfido gli chef a mangiare la mozzarella di tre giorni, per me è una eresia!!!

    RispondiElimina
  6. Una vera delizia da,leccarsi i.baffi!!! Adoro la bufala e con i paccheri deve essere super!!! Complimenti!!

    RispondiElimina
  7. concordo con tutto ciò che hai detto!!I cibi vanno mangiati freschi e al naturale!Questo piatto per me è pluristellato (non so se si dice così ihihihih!)

    RispondiElimina
  8. Sulla via di Battipaglia per andare ogni anno a fare 118 a Marina di Camerota, io e una mia cara amica ci mettevamo in media 3 ore o anche 4... Non so in quanti caseifici ci fermavamo per assaggiare bufale! Che bei tempi! Non so chi abbia messo 3 giorni a "frollare" la bufala, meno male che non l'ho sentito! E sicuramente tu ricorderai anche molto bene 2 mie passioni personali: paccheri e scialatielli. Una di questi me la proponi con l'altra mia grande debolezza (la bufala, appunto!). E che vuoi che ti dica? Sarei stata volentieri alla tua tavola!!!! Gran piatto, in tutta la sua "doverosa" semplicità!

    RispondiElimina
  9. troppo buoni!!! semplici e perfetti Pasquale!!!!
    un abbraccio
    Sandra

    RispondiElimina
  10. Eccomi...ieri avevo problemi di connessione e non sono riuscita a commentare questo magnifico piatto! Quando la semplicità e il gusto s'incontrano....un piatto fantastico!!!!

    RispondiElimina
  11. Sono appena tornata dal lavoro, devo ancora mangiare e vedere la tua preparazione mi ha fatto esclamare "Mannaggia al virtuale e all'impossibilità di fare un assaggio. Grande Pasquale!!!!

    RispondiElimina
  12. La mozzarella di bufala è INTOCCABILE, chi la vuol screditare per screditare una regione che evidentemente nella sua ricchezza territoriale fa paura e invidia, è un miserevole. Questo piatto è in assoluto la cosa piu buona io abbia visto a questo giro!!!Complimenti!!!!!!Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. anche io amo mangiare la mozzarella in purezza, ma di certo non disdegno questo bel piatto di paccheri, a presto

    RispondiElimina
  14. ah caro Pasquale...quanto hai ragione!!! ma come...si fa tanto per gustare un alimento freschissimo...e sti chef del cavolo ti mettono una mozzarella di bufala in gabbia per 3 giorni...orrore!
    questo piatto di paccheri è un sogno...una delizia!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Sono d'accordo con te, Pasquale.
    troppo spesso la bontà è sacrificata all'altare della spettacolarizzazione del piatto.
    Ci sono alimenti che meno si manipolano è più sanno dare bontà, la mozzarella di bufala è uno di questi e il modo in cui l'hai utilizzata mi è piaciuto moltissimo.
    Sicuramente proverò questa bufalina, cercando delle buone mozzarelle di bufala, ma ben sapendo di non poter trovare le migliori :)

    RispondiElimina