Salmone affumicato canadese, farcito con formaggio fresco e rucola

Negli ultimi anni il salmone norvegese è diventato il l'alimento  più consumato ( grazie al basso prezzo ed elevata resa) , scavalcando nelle classifiche pesci pregiati. Questo cambiamento da parte dei consumatori ha fatto impennare i prezzi a livelli non veritieri per questo tipo di pesce. Eppure se ne sentono dire di tutti i colori sugli allevamenti intensivi del salmone, ma niente... i consumatori lo continuano a preferire per una questione di praticità.
Il salmone del Pacifico invece proviene generalmente dalle coste del Canada dove viene pescato allo stato selvatico. Destinato a morire dopo aver fecondato le uova il salmone canadese passa la maggior parte della vita in mare. Viene catturato durante la stagione della riproduzione quando inizia la risalita dei fiumi. IL salmone canadese essendo più pregiato, ha un valore commerciale equivalente al doppio rispetto agli altri salmoni.
Rimango invece sempre compiaciuto quando i parenti Italo-Canadesi, al loro rientro in italia mi omaggiano del salmone sckeye o salmone rosso. Questo tipo di salmone canadese, raggiunge il peso di circa 3 kg. 
Ingredienti:
12 fettine di salmone canadese
80 g di stracchino
olio extra vergine di oliva 
rughetta 
nocciole 
glassa di aceto balsamico 
Procedimento:
Aprite la confezione di salmone e con una pinza prendete ogni singola fetta. Stendete 6 fettine di salmone canadese affumicato in un piatto rettangole. Spalmate sul salmone canadese lo stracchino, aggiungete la rucola, un filo di olio extra vergine di oliva e coprite con altre 6 fettine di salmone canadese. 
Guarnire il piatto con nocciole tagliate a fette e glassa di aceto balsamico. 

Share:

0 commenti