Bucatini all'aglione

L’aglio è un punto di riferimento della cucina e della medicina per le sue proprietà peculiari e benefiche. Usato dai popoli antichi soprattutto come farmaco o come prodotto da utilizzare in riti magici, in diverse epoche e luoghi del mondo se ne trovano testimonianze. Ricordato nella Bibbia fra i cibi rimpianti dagli Ebrei al momento durante la fuga dall'Egitto, infatti giunti nella terra promessa introdussero l'aglio come condimento. Sono state trovate tracce di aglio un pò ovunque, dalla Siberia alla Calabria, dalla Sicilia al nord Africa; nell'Asia centrale e in India dove ancora oggi cresce in modo spontaneo. Oggi in Italia abbiamo un'infinità di tipi, bianco, il più forte di tutti, rosso un pò piccante, rosa, delicato e aromatico.  Cosa sarebbe oggi la cucina senza aglio?  Molti chef definiti famosi hanno eliminato dai loro soffritti  aglio e cipolla rendendo secondo il loro personale parere  una cucina moderna e innovativa . Egocentrismo e marketing a senso unico, mode del momento non so come chiamarle, rimango dello stesso parere dello scrittore Jim Harrison che disse "“senza l’aglio e il vino continuare per la nostra strada in questa vita può essere davvero dura”.  Giugno Luglio e agosto, sono i mesi della raccolta dell'aglio e... trovando spunto da una ricetta toscana (pici all'aglione) e avendo degli agli freschissimi ne ho approfittato per replicarla con i bucatini. L'aglio fresco è un'estasi di profumo intenso, dove in questo periodo la parte del germoglio ancora si è formata. Senza aglio si ritorna alla preistoria
Ingredienti (per una persona):
3 spicchi d'aglio 
3 pomodori pelati San Marzano 
120 g di bucatini 
olio extra vergine di oliva, quello buono 
sale 
pepe

Procedimento: 
Sbucciate gli spicchi di aglio e tagliateli in due parti. In una padella mettete l'olio extra vergine di oliva  e gli spicchi d'aglio; posizionate la padella sul fornello del caffè a fiamma molto bassa. 
"Questa procedura di soffritto dura circa 10-15 minuti, più lenta e questa operazione maggiore sarà l'aroma che l'aglio rilascia nell'olio extra vergine di oliva." Appena l'aglio inizia a cuocersi (non deve diventare giallo), spostate la padella sul fornello grande e sempre a fiamma bassa versate i pomodori san marzano con un bicchiere di acqua calda. Aggiustate di sale. Cuocete finché l'acqua non si asciughi (15-20 minuti). Con la forchetta fare pressione sopra i pezzi di aglio, schiacciateli finché non saranno ben sminuzzati insieme al pomodoro. 
In una pentola con acqua salata cuocete i bucatini, e due minuti prima della fine di cottura versateli nel sugo di aglio e completare la cottura. Lasciate riposare la pasta per due  minuti, servite guarnendo con del pepe macinato al momento.

Share:

2 commenti