Spaghetti alle vongole veraci, piatto della vigilia

Grandi novità in arrivo per la rubrica L'Italia nel piatto, dopo la creazione di un blog, abbiamo deciso che questo progetto non poteva rimanere chiuso a se stesso.Una forma di apertura a tutti coloro che vogliono raccontare e proporre piatti tipici della tradizione.Intendo io tradizione tutto quello che e' stato tramandato, quindi per un patto tipico si possono avere anche molteplici varianti, dettate dal territorio e dal contesto familiare.
Questa iniziativa non ha nulla a che vedere con contest, giochini e competizioni: questo perché il nostro intento più profondo è quello di creare nel corso dei mesi una vera e propria biblioteca culinaria a cui tutti potremo attingere e contribuire.Potete trovare info e regolamento in questo post.
Ma ora passiamo al tema del mese di dicembre che è dedicata ai piatti natalizi.Nella mia regione, la campania, il Natale è una festa molto sentita, la ricorrenza ella presunta data  della nascita del  Messia è stato per le vecchie generazioni vanto di grandi festeggiamenti.I intensa fede accompagnati da piatto che hanno fatto la storia di questa regione.
A Napoli come in tutta la regione, per il cenone della Vigilia , il protagonista assoluto è il pesce.A Natale non può mancare assolutamente il capitone e il baccalà, ingredienti centrali della vigilia, accompagnati dalla "menestra" o più comunemente "vruoccole" di Natale.Colonna portante del cenone è sicuramente lo spaghetto a vongole.
Varie versioni si adottano per preparare il piatto della vigilia, gli spaghetti a vongole o più comunemente vermicelli a vongole (spaghetto un po' più spesso), pomodoro, "nghiaccat" (tre quattro pomodorini schiacciati) o in bianco.Naturalmente se le vongole sono veraci, come queste in foto la scelta deve essere una sola, in bianco.Questa vongola verace oggi è quasi introvabile sul mercato, eccetto il periodo natalizio.La vongola verace strutturalmente è diversa da quella della laguna e dai lupini.Ha un sapore più marcato e il frutto all'interno non tende ad asciugarsi.La vongola comune o quella che si coltiva in laguna ha un sapore neutro.
Ingredienti:
400 g Spaghetti
600-700 g Vongole Veraci
2 spicchi d'Aglio 
olio extra vergine di oliva(abbondante , tipo aglio e olio )
prezzemolo 
sale 
pepe (facoltativo)
Procedimento:
Un procedimento diverso da quello tradizionale, ma a mio parere irresistibile, alla fin avremo uno spaghetto alle vongole cremoso e ben amalgamato.
Per prima cosa ho messo a bollire l'acqua che ho salato( non molta acqua), poi ho pulito le vongole sotto acqua corrente, facendo molta attenzione che non c'e' ne sia nessuna guasta o piena di sabbia.La individueremo dal diverso rumore che emette quando quando le facciamo saltare nella colapasta.
In una padella ho messo l'olio extra vergine di oliva  e gli  spicchi d'aglio schiacciati, nello stesso istante ho calato gli spaghetti nell'acqua bollente.
Gli spaghetti hanno una cottura di 14 minuti.La procedura di soffritto e' durata per circa 9 minuti,come spiegato anche in precedenza  , più lenta e' questa operazione maggiore sarà l'aroma che l'aglio rilascia nell'olio extra vergine di oliva. L'aglio non deve dorare ma deve cuocersi lentamente, quindi ho messo la padella sul fornello del caffè a fuoco lentissimo. 
Trascorso i nove minuti ho alzato la fiamma al massimo e nello spesso tempo ho buttato le vongole e gli spaghetti appena scolati con un mestolo di acqua di cottura.Ho proseguito la cottura  a fuoco vivace con un coperchio  per altri 4 minuti , girando spesso il tutto.Ho lasciato riposare 4-5 minuti ho spadellato il tutto e ho servito, guarnendo con il prezzemolo e il pepe.Il mix delle due cotture, ha permesso all'amido della pasta di amalgamarsi e legare bene con il liquido delle vongole.Spaghetti cremosi e intenso nel  sapore, adatti appunto per il grande evento della vigilia di Natale. 
Andiamo ora alla scoperta dei piatti della tradizione delle altre regioni d'Italia.Troverete le precedenti uscite sul blog :http://litalianelpiatto.blogspot.it/

Trentino-Alto Adige: Husarenkrapfen   
Friuli-Venezia Giulia: Gubana  
Veneto: Bussolà 
Emilia Romagna: Panone di Natale Bolognese
Lazio: Pan giallo 
Toscana: Ricciarelli  
Abruzzo:Il Parrozzo
Umbria: Pampepato
Puglia: Pane fenìscke
Sicilia: Cous cous dolce di Natale 


Share:

18 commenti

  1. A casa mia li mangerebbero tutti i giorni!!!

    RispondiElimina
  2. La mangerei adesso, che delizia, mi spiace non aver potuto partecipare, a presto e complimenti come sempre!

    RispondiElimina
  3. Fortunatamente le vongole non mancano nel mare fangoso della laguna! Sarà anche un piatto tipico della vigilia, ma fatti così li mangerei anche tutti i giorni!

    RispondiElimina
  4. Mi hai fatto venire l'acquolina in bocca, anche se ho finito di cenare da poco, caro Pasquale! Un piatto veramente degno della vigilia di Natale, baci a presto :)

    RispondiElimina
  5. un piatto d'eccezione...anche qui la vigilia si va di capitone, però prima abbiamo una pasta ripiena a base di spinaci e ricotta... certo che questi spaghetti, ops vermicelli, sono strepitosi... cremosi e saporiti... degni di una vigilia con i fiocchi (non di neve!) ;)

    RispondiElimina
  6. Buonissimi! Questo piatto è troppo buono per mangiarlo solo a Natale!

    RispondiElimina
  7. Prima o poi ci vedi tutti davanti al portone di casa tua!!! Un piatto troppo invitante ... un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Che delizia... Complimenti..

    RispondiElimina
  9. Caro Pasquale, se questo è il piatto tipico della tua vigilia, riservami un posto che vengo giù!!!!! Da leccarsi i baffi!!!!!

    RispondiElimina
  10. quelle vongole veraci hanno reso questo piatto un trionfo assoluto di bontà!
    ottimo l'insieme delle due cotture, sicuramente la pasta si è amalgamata alla perfezione con le vongole!
    anche da noi la vigilia di Natale i piatti di mare la fanno da padrona!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Ahi ahi ahi...non è vigilia di Natale senza questo capolavoro in Campania ma....preparato a regola d'arte come ...solo tu sai!!!!!! Complimenti amico mio per rappresentare in modo eccellente una regione che ho nel cuore!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Da noi la vigilia è d'obbligo il baccalà, ma mi trasferisco da te se c'è questo appetitoso piatto.

    RispondiElimina
  13. Che golosità! Complimentiiii! Da noi il Natale si festeggia il 25 a pranzo e alla vigilia generalmente si è molto affaccendati in cucina e a cena generalmente si mangiano i maccheroni di Natale con un buon brodo di cappone e le lattughe ripiene.
    Ciaooo e grazieeee

    RispondiElimina
  14. La cena della Vigilia di Natale è una delle più sentite anche dalle mie parti e lo spaghetto con le vongole non può mandare.
    Il tuo è da 10 e lode!

    RispondiElimina
  15. Anche da me lo spaghetto alle vongole è un grande classico della vigilia. Non si può mai dir di no ad un piatto del genere, saporito, semplice eppure meravigliosamente buono per 365 giorni l'anno!

    RispondiElimina