Torta al caffè con crema alla Strega

La pasticceria è una branca della cucina dove è necessaria la specifica competenza.Tutti possono improvvisarsi cuoco, ma non pasticcere.Hanno pazienza da vendere , una calma fuori del normale, un atteggiamento dolce e composto, ordine e pulizia è il loro imperativo imprescindibile.Ho conosciuto vari pasticcieri, sarà stato un caso ma quasi tutti avevano gli atteggiamenti come sopra descritti.Ad essere sincero a me non piace fare i dolci, sono più per il salato, anche nei gusti.Immaginate la sfida di questo mese dell' MTChallange n 47 , per me è stato uno shock ....., il pan di spagna come base e poi tutto il resto.A proporre questa ricetta è stata la vincitrice della sfida precedente Maria Grazia Viscito del blog Cooking  Planner, per altro bravissima in questo settore.La ricetta che ho proposto è una semplice torta al caffè espresso Santa Fara con crema alla Strega.
Ingredienti 
Uova intere 3oo g
Zucchero 200 g 
Sale 1,5 g
Scorza di 1/2 limone grattugiato 
Farina "00" (W150-170) 150 g
Fecola 50 g
Procedimento:
Ho montato nella planetaria con la frusta: uova intere, zucchero,sale,limone per circa 20 minuti a velocità media (4).Ho setacciato due volte la farina bianca e la fecola incorporandola delicatamente a pioggia nel composto.Ho versato il tutto in uno stampo di silicone e ho fatto cuocere per 25-30 minuti a 170-180°.
Ingredienti Crema Pasticcera 
270 g di zucchero
9 tuorli d'uovo
150 g di farina 
750 ml di latte 
1 stecca di vaniglia 
un pizzico di sale 
45 g di burro 
i bicchiere da caffè di liquore strega
Ingredienti per la bagna 

Per la crema pasticcera : ho portato ad ebollizione il latte con dentro la stecca di vaniglia tagliata a metta per lungo.Ho lasciato raffreddare il latte in pentola coperta con un coperchio.In una zuppiera ho battuto con una frusta i tuorli con lo zucchero e un pizzico di sale,ho unito la farina e sempre sbattendo il latte.Ho messo il composto in una pentola a fuoco moderato e cotto finché la crema non si è addensata, il tutto non deve bollire.Ho tolto la pentola dal fuoco e ho fatto incorporare il burro, girando con una frusta finché lo stesso non si è incorporato.Ho raffreddato la crema pasticcera a bagno maria(acqua fredda) nella vasca del lavandino e girando la stessa di continuo.Una volta raffreddata ho amalgamata ad essa il liquore strega.
Crema Chantilly: è il frutto dell'unione della crema pasticcera con la panna montata.Alla crema pasticcera di cui sopra ho aggiunto 350 g di panna da montare.Insieme alla panna ho fatto raffreddare tutti gli strumenti che ho utilizzato per montare la panna, tenendoli nel frigo.Ho messo la panna nella planetaria e ho azionato la velocità 3, la panna è montata quando sopra si sono formate delle righe.Ho unito ad essa la crema pasticcera amalgamando il tutto. Per il Caffè : 1 cialda= una tazza da caffè lungo (tazza piena)                                                                                                                                    
Del pan di spagna ho usato solo la parte centrale che ho tagliato con una formina quadrata, la restante parte l'ho tagliata a fette e ho ricavato tre vaschette di tiramisù.Sempre all'interno dell'area quadrato ho fatto uno strato di crema alla strega, poi ho appoggiato sopra il pan di spagna tagliato a metà  che ho bagnato con il caffè aiutandomi con un cucchiaino.Ho farcito con un altro strato di crema alla strega e ho appoggiato su di essa l'altra metà del pan di spagna che ho bagnato con il caffè.Ho ricoperto il tutto con la crema e ho messo nel congelatore la torta per circa tre ore.Trascorso il tempo ho riportato la torta in un piatto, ho tolto la formina  quadrata e l'ho spolverato con del cacao amaro.                                               Caffè espresso e strega un connubio da provare, gustare, amare........                                                             Con questa ricetta partecipo alla sfida n° 47 dell'Mtchallange

Share:

4 commenti

  1. Be, ma se per te è stato scioccante, figurati per me! non eri quello che non sapeva fare dolci? fai un pds bellissimo, una crema aromatizzata con la mia amata strega, un montaggio inverso, tanto difficile quanto ben eseguito ed ecco che la torta presenta tutte le qualità che dicevi essere di un pasticcere: rodine, eleganza, pulizia, meticolosità..e tanto, tanto gusto. Sicuro che i dolci non facciano parte del tuo DNA?:)

    RispondiElimina
  2. complimenti blog stupendo,goloso,sei bravissia quella sfogliatella e quella frittata di spaghetti tanto per dirne una mi hanno colpita,mi sono aggiunta ai tuoi lettori alla prossima

    RispondiElimina
  3. cheap ray bans uk I really can read cheap ray ban sunglasses uk minds, but not as you want it you can read anyone's cheap ray bans uk mind. cheap ray bans uk Then the old man saw cheap mouth of a write, know this kid started his own cheap ray bans uk mind reading some contempt. Then cleared his throat cheap ray ban sunglasses uk and continued this bad guy was able to read minds, for example.

    RispondiElimina