Il cortile di Cerere

Vogliamo dare voce al nostro territorio, ricco di tradizioni ed eccellenze enogastronomiche, racchiusi in uno spazio di terra fra i più fertili del pianeta. Questo pensiero, visibile sulla home page del blog, è il messaggio che ho tentato di far respirare ai lettori in questi anni, cercando di coinvolgere quante più persone possibili, con lo scopo di valorizzare e promuovere il nostro territorio e le nostre tradizioni. Ad un certo punto però, mi sono accorto che mancava il contatto e la condivisione con le persone. 
Grazie alla passione di un gruppo di amici, per la cucina e la cultura enogastronomica, abbiamo fondato un associazione culturale enogastronomica: 'Il Cortile di Cerere'.
Come sapete Cerere era la dea Romana protettrice delle messi e già nella scelta del nostro nome abbiamo voluto dare l’idea dello scopo principale di questa associazione. Pensiamo che sia urgente ed importantissimo tutelare i prodotti del nostro splendido territorio, le tradizioni che sono state alla base della vita in questo Paese e che se nessuno si cura di tramandare alle giovani generazioni, purtroppo andranno perse. E’ importante però fare rete, aiutarsi in questo lavoro di promozione del territorio e delle sue eccellenze e un’associazione ossia un’unione di persone che hanno gli stessi valori e credono nell’importanza di mettersi insieme per fare qualcosa di buono ci è sembrata la cosa più saggia… 
La presentazione dell'associazione alla cittadinanza è avvenuta il 19 febbraio nella sede A.N.F.I  A.N.P.S in Piazza Umberto I a Marcianise. Oltre alle numerose associazioni del territorio, era presente anche l'amministrazione Comunale rappresentata dalla Vice Sindaco Angela Letizia e dal Sindaco Antonello Velardi. La presidente illustrava gli scopi e i programmi dell'associazione, con accenno alla promozione e tutela dei piatti tipici della tradizione locale e alla realizzazione di progetti educatici e formativi per una sana e corretta alimentazione.
Nel'occasione della presentazione dell' associazione il Cortile di Cerere, è stato presentato il libro "Dall'esperienza alla scienza , come si curavano i nostri nonni della scrittrice Giovanna Ferrante Sorrentino. Al termine della manifestazione è stato offerto il migliaccio, un dolce della tradizione locale, accompagnato dal liquore con latte di Bufala "Guappa" dell'Antica distilleria Petrone.





Un ringraziamento particolare va al Prof. Giuseppe Armiero, artista di spessore di Marcianise che ha dato un volto all'associazione, realizzando il logo "Cerere" associato al cibo.


Share:

0 commenti