Scalatielli integrali con broccoli romani ....e la banda degli svapo

Son risate , ormai è diventata una moda , i fumatori hanno abbandonato la vecchia sigaretta a fuoco sostituendola con quella elettronica.Per strada, sui luoghi di lavoro ormai la usano tutti, uno svaporamento continuo e tante risate.Usata senza  di nicotina  non ha effetti negativi sulla salute  quindi sempre meglio  di quella tradizionale.Ormai questa banda degli svapo ha come obbiettivo di togliersi il brutto vizio di fumare, un imbocca al lupo da parte mia , ex fumatore...........Ci tengo tantissimo alla stagionalità
del prodotto, difficilmente  acquisto prodotti fuori stagione anche per un fatto etico, per riscaldare una serra di 2000 metri quadri in una notte occorrono 400 litri di gasolio.In questi tempi con il caro carburante........... a questi costi vengo aggiunti anche il trasporto facendo lievitare un prodotto che in altre stagioni andremmo ad acquistare ad un prezzo assai inferiore circa Vogliamo parlare del gusto di questi prodotti??????? Meglio di no va ..............dico solo che il calore del sole è insostituibile........ Rettifico il titolo: Scialatielli integrali con cavolo romano, polvere di peperone del fiume e caciocavallo podolico..... 
Ingredienti per gli scialatielli
 200 gr di farina inegrale 
1/2 uovo 
Procedimento:
Ho impastato tutti gli ingredienti in una ciotola, poi versato il composto in un piano ho lavorato la pasta per altri 10 minuti, ho lasciato riposare la pasta per un ora coprendola con una zuppiera capovolta.Ho steso la pasta (coinvolgendo anche le mie bimbe )  e l'ho tagliata circa 5 mm di larghezza e 10 cm di lunghezza.
Ingredienti: 
300gr. di Scialatielli integrali
Un Cavolo Romano medio
Un cucchiaio colmo di polvere di peperone del fiume
Caciocavallo Podolico Grattugiato a piacere
Sale Gemma di Mare
uno spicchio di aglio
Olio Extra vergine di Oliva
Pepe


Procedimento: 
Ho mondato e lavate il broccolo e l'ho diviso a rosette. Nel frattempo ho messo  l'aglio a metà  in una padella con l'olio extra vergine di oliva  e non appena comincia a muoversi ho aggiunto meta dei broccoli tagliati a a fette con un cucchiaio colmo di polvere di peperoni del fiume , ho fatto andare per 10-15 minuti a fuoco basso con un coperchio che copriva il tutto.
In una pentola con abbondante acqua salata ho cotto gli scialatielli con l'altra meta' di broccoli  ,  ho scolato il tutto e li  ho saltati nella padella con i broccoli soffritti  aggiungendo il caciocavallo podolico a scaglie. Aggiungere a piacere il pepe nero macinato a momento.

Share:

13 commenti

  1. La moda della sigaretta elettronica è diventata una mania dilagante...........ma siamo sicuri che è innocua?????
    Intanto facciamo incetta di antiradicali liberi di cui è ricchissima la famiglia dei cavoli.
    Delizioso questo abbinamento tra il rustico della farina integrale, l'amarognolo del cavolo e il piccantino del caciocavallo!!!
    Da provare!!!!

    RispondiElimina
  2. Un piatto davvero interessante se contiamo che è ricco di proprietà e di qualità!!!
    Sicuramente darifare.Buona settimana

    RispondiElimina
  3. Sempre a navigare la cresta dell'onda, eh! Magari strada facendo cogli cavoli e "puparulilli" da utilizzare al momento opportuno. Fantastico ed estremamente propositivo! Buona settimana a te e chi ti segue!

    RispondiElimina
  4. Pasqui i tuoi piatti fanno sempre venire una gran fame....ma dimmi cos'e' questa polvere di peperoni del fiume?

    RispondiElimina
  5. Ho parlato con tante persone che ne fanno largo uso e mi hanno quasi convinta...tremo però al pensiero di mollare la mia sigaretta....e forse questo dovrebbe essere il reale punto di partenza..... la mia volontà!!!!!! Incrocia le dita per me......
    Intanto io chiuderei bene bene la mia forchetta su questa pasta meravigliosa
    Anch'io sostengo l'importanza di rispettare la stagione e i suoi prodotti!!!!
    Un abbraccio caro Pasquale
    Buona settimana

    RispondiElimina
  6. non sono una grande amante dei broccoli ma...con una "dose" abbondante di caciocavallo..penso che mi "sacrificherei" volentieri ;)
    un abbraccio caro Pasquale!

    RispondiElimina
  7. Ciao Pasquale, quanto tempo che non passo da te... tutto bene? a giudicare dalla ricetta direi proprio di sì! Vedo che la bimba ha già le idee molto chiare su quello che si deve assolutamente imparare a fare, diventerà una super esperta in cucina. Un abbraccio a presto

    RispondiElimina
  8. anche da parte mia,una ex fumatrice accanita...ma io non ho smesso con aiuto,ma da sola con tanta volontà...posso dire la mia???sono contro la sigaretta elettronica,un altro modo per rubare dei soldi alle persone che sono capaci di spendere una fortuna pur di smettere di fumare...
    ottima la pasta fresca,e con un condimento cosi doppi complimenti...un bacione,a presto:)))

    RispondiElimina
  9. intriganti questi scialatielli...non so cos'è la polvere di peperone del fiume...mi informo subito, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. Ciao Pasquale, sono passata a salutarti, a presto

    RispondiElimina
  11. E invece io sono di quelli favorevoli alla sigaretta elettronica. Sicuramente non può fare più male della sigaretta normale perché senz'altro priva di catrame e di pesticidi, i maggiori imputati per il cancro del fumatore (ben 4600 sostanze tossiche in una bionda!). E poi siccome, diciamo la verità, non dà la stessa soddisfazione di una sigaretta vera, piano piano sto diminuendo l'uso dell'elettronica, riservandogli qualche spippettata qua e là. Non ho più acquistato sigarette vere e non ho nessuna intenzione di tornare a fumare, anche se è presto per dirlo.
    Passiamo ora alla tua pastasciutta.... Perfetta, (figurati, ci hai messo il broccolo romano!!!). La pasta è superba.... l'unico appunto: Non chiamarli scialatielli! Almeno non sono quelli che conosco io. Anche se sempre spettacolare è!!!! Bacione.

    RispondiElimina
  12. Per Lina e Sisissima che s'interrogano su cosa fosse la polvere di peperoni del fiume. Non è altro che il risultato dell'essiccazione dei peperoni a cornetto che molti chiamano "friggitelli", che una volta avvenuta, vengono ridotti in polvere con l'aiuto di un mixer. Ma per farla bisogna aspettare la stagione di quel prodotto, molto estivo. Quindi alla prossima! Buona vita a tutti.

    RispondiElimina