Scagliuozzi di farenella napoletana

La prima uscita del 2016 è dedicata alla rubrica dell' Italia nel piatto con uno street food d'eccellenza della cucina napoletana, gli scagliuozzi di farenella napoletena. Il tema scelto per questa uscita è l'utilizzo di farine speciali nella tradizione culinaria della propria regione. In estate siamo stati invitati da una Napoletana Doc, Rita, dove oltre a le tante specialità della tradizione della cucina napoletana, ci ha preparati gli scagliuozzi di farinella. Un vera bontà per il palato !!!! Rita ci spiegava che questo è il piatto più povero della cucina napoletana. Nel tempo delle guerre mondiali, la farina di mais veniva prelevato dalle mangiatoie delle galline per preparare gli scagliuozzi.
Ingredienti:
125 g  di farina di mais
500 ml di acqua 
sale
pepe
olio per friggere 
formaggio pecorino 
Procedimento: 
In una pentola capiente ho portato a bollore l'acqua con il sale e  ho versato a pioggia la farina di mais. Ho fatto cuocere per 6-7 minuti mescolando il composto con un cucchiaio di legno. Durante cottura ho aggiunto il pepe. Ho versato la polenta sulla carta da forno ad uno spessore di circa un centimetro e ho aggiunto i pezzettini formaggio pecorino facendoli affondare nello strato di polenta. Ho lascito raffreddare completamente affinchè non si compatti bene.Ho tagliato la polenta in quadrati da cui poi ho ricavato i triangolini che ho fritto in abbondante olio, facendo dorare gli scagliuozzi entrambi i lati. L'ho scolati su una carte assorbente e  li ho serviti ben caldi.
Quali farine speciali avranno utilizzato le altre regioni d'Italia per preparare i piatti della tradizione!
Piemonte Pulenta e lat buij 
Liguria:    Focaccia di granoturco (fugassa  de granon)    
Lombardia: La ricetta originale del Pizzocchero di Teglio®
Friuli Venezia Giulia: Blave di Mortean 
Emilia-Romagna: Le cantarelle 
Toscana: Polenta al cavolo nero 
Umbria: Impastoiata
Marche Tacconi di fave 
Lazio Gnocchi di segale 
Campania Scagliuozzi di farenella napoletana  
Calabria Zippuli cu farina 'e ciciari 
Puglia: Le sgagliozze baresi 
Sardegna  TRUTA A MAZZ'E MENDULA Torta di mandorle o Trutta de sposus ( torta degli sposi ) 

Share:

5 commenti

  1. MMMMMMM la Campania non si smentisce mai in fatto di sapore e tradizione. Bravissima come sempre. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. ..e questi li ho assaggiati, riproducendo una ricetta di un blog di una cara amica..sono davvero gustosissimi! Buon anno!!!

    RispondiElimina
  3. Wow!!! Questo street food non lo conoscevo proprio!!! Dev'essere squisito!!! Bravo Pasquale!!!!

    RispondiElimina
  4. eh...ma i tuoi "scagliuozzi" ancora più saporiti delle mie "sgagliozze", con il formaggio pecorino saranno di una bontà unica!

    RispondiElimina
  5. Buonissimi Pasquale, complimenti, buon anno a tutta la famiglia!

    RispondiElimina